GIORNATA DELLA BIODIVERSITA' / DAN BIODIVERZITETE

Domande frequenti

Ci arrivano parecchie domande ogni mese. Di solito sono molto utili. Se avete anche un piccolo dubbio-domanda, non esitate a scriverci: per noi è importante. Scrivete a nimis@units.it

1) Quanto costa una chiave di SiiT?

Fino alla fine del Progetto (2014) la creazione di una chiave per una scuola dell'area di progetto, per un massimo di 100 specie, è gratuita. Chiavi più grosse commissionate da Parchi, Riserve, ARPA etc. non sono comprese nel progetto SiiT : il costo varia a seconda del tipo e numero di specie e va definito tramite convenzione con il Dipartimento di Scienze della Vita dell'Università di Trieste. Ma Orti Botanici, Parchi, chiunque si occupi di educazione ambientale con le Scuole, può chiederci una piccola guida gratis.

2) La mia scuola ha problemi con internet: come faccio ad usare le guide di SiiT?

Molte guide prodotte da SiiT esistono anche in versioni statiche, che non necessitano una connessione in internet. Se in internet avete trovato una guida che vorreste usare in classe e se siete una Scuola, chiedeteci pure un CD-Rom gratuito (nimis@units.it)

3) Possiamo avere una versione stampata a colori delle nostre chiavi?

Potete crearla da soli. Generandola in rete all'inizio dell'interfaccia a criterio singolo, copiandola ed incollandola in Word. Il formato è diverso a seconda dei browser e della loro versione. Poi potete modificare il documento Word per migliorare la grafica (ad esempio riducendo la dimensione dei caratteri etc.). Alla fine vi consigliamo di trasformare il documento Word in un più leggero file "pdf", pronto per la stampa. Se avete ancora dei dubbi scrivete a nimis@units.it

4) Non so quali piante crescano presso la scuola, ma vorrei usare lo stesso le guide di SiiT con i miei allievi. Come faccio?

La cosa migliore sarebbe rivolgersi ad uno dei Membri Associati di SiiT (Musei, Parchi, Associazioni Scientifiche, etc.), chiedendo se possono 'adottare la scuola' venendo da voi e preparando una lista di specie. Altrimenti, sul sito di Dryades (www.dryades.eu) c'è un motore di ricerca avanzata: lì si trovano tutte le chiavi che contengono una data specie (solo per piante vascolari). Per esempio si può digitare "Plantago major" e si ottiene una lista di tutte le chiavi che contengono Plantago major, con informazioni sul loro grado di difficoltà. Un insegnante che conosca almeno alcune specie comuni può usare questo strumento per esercitazioni di identificazione, anche se non esiste una guida specifica alle piante che crescono presso la scuola.

5) Dopo aver usato una guida di SiiT abbiamo tanti disegni, foto, note sui nomi ed usi locali, creati dagli alunni. Come valorizzare il loro lavoro?

Si può fare facilmente! Su richiesta (nimis@units.it), SiiT può fornire alla classe-insegnante l'accesso riservato ad una copia della chiave e ad un facilissimo strumento per cambiarne il testo, aggiungere note per ciascuna specie, creare un archivio parallelo di immagini e disegni prodotti dalla classe, etc. E' una delle novità più interessanti di SiiT: le guide all'identificazione non sono calate dall'alto statiche ed immutabili: potete usarle come base per creare la "vostra" guida, quella della Scuola o della Classe.

6) A volte ci fermiamo: la chiave chiede cose che non vediamo (ad es. "fiori con/senza petali" in autunno). Che fare?

Usate di più l'interfaccia a criterio multiplo! Ad esempio, con la chiave alla flora della Val Rosandra, per una quercia osservata in autunno, senza fiori ma con frutti potete selezionare in solo colpo quello che vedete: albero, foglie alterne, semplici, frutto secco, ed alla fine arrivate alla quercia anche senza sapere se i fiori hanno i petali o meno. Non funziona sempre, ma è un bell'aiuto...

7) I miei studenti conoscono già famiglie e generi: ci servirebbero chiavi basate sulla sistematica.

Possiamo farle, ma sarebbero difficili, perchè i caratteri che distinguono famiglie e generi sono spesso "difficili". Ad esempio, per le piante: "ovario supero/infero", per i licheni: "asco tipo Porpidia/Lecanora" etc. Se gli studenti conoscono già la famiglia o il genere possono usare - nelle versioni in rete - l'interfaccia a criterio multiplo. All'inizio possono scrivere il nome del genere o della famiglia: appare una chiave dicotomica a tutte le specie di quel genere o di quella famiglia! Per le piante vascolari SiiT farà presto una chiave ad ordini e famiglie.

8) E' possibile caricare una versione stand-alone di una chiave sul mio i-phone?

Le versioni stand-alone possono venire caricate su palmari e su telefonini che possiedono una scheda di memoria. Il loro caricamento sugli i-phone è possibile, ma segue una procedura piuttosto complessa. Stiamo preparando un applicativo che renderà tutto molto più semplice. Nel frattempo, chi volesse caricare una guida sull'i-phone può chiedere spiegazioni a Rodolfo Riccamboni (rriccamboni@units.it).

9) Sarà possibile avere versioni delle guide di SiiT che funzionino su telefonini con il sistema Android?

Si, Rodolfo Riccamboni sta lavorandoci su: la prima applicazione per Android dovrebbe essere disponibile per il marzo 2012.

Novità

Partner / Projektni partnerji

Università di Trieste, Dip. di Scienze della Vita (Lead Partner), Prirodoslovni Muzej Slovenije, Ljubljana, Univerza na Primorskem -Università del Litorale  Koper/Capodistria, Università di Padova, Dip. di Biologia, Zavod Republike Slovenije za šolstvo Ljubljana, Comune di San Dorligo della Valle - Občina Dolina, Consorzio del Parco Regionale del Delta del Po Emilia Romagna, Agenzia Regionale per la Protezione dell’Ambiente del Friuli Venezia Giulia (ARPA - FVG), Gruppo di Azione Locale Venezia Orientale (GAL Venezia Orientale - VEGAL), Triglavski Narodni Park, Univerza v Novi Gorici

 

Progetto Strumenti interattivi per l’identificazione della biodiversità: un progetto educativo in un’area transfrontaliera (SiiT): finanziato nell’ambito del Programma per la Cooperazione Transfrontaliera Italia-Slovenia 2007-2013, dal Fondo europeo di sviluppo regionale e dai fondi nazionali.

Projekt Interaktivna določevalna orodja za šole (SIIT): spoznavanje biotske pestrosti na čezmejnem območju sofinancirana v okviru Programa čezmejnega sodelovanja Slovenija-Italija 2007-2013 iz sredstev Evropskega sklada za regionalni razvoj in nacionalnih sredstev.



© Copyright 2011 SiiT.
All rights reseverd.